Matteo Daolio è il primo asso della B2

Matteo Daolio è il primo asso della B2

Da La Provincia Pavese, 20 luglio 2015

GARLASCO. Il Volley 2001 Garlasco, neopromosso in B2 maschile, cala il primo nome eccellente per la prossima stagione: è Matteo Daolio, ex A2 e B1, attaccante che in questa categoria sicuramente fa lievitare il valore di una squadra. «Vengo a Garlasco perché cercavo un progetto serio e vicino a casa mia (Daolio abita a Basiglio, ndr) e la presenza di coach Latelli, che ha vissuto una carriera più importante della mia, ha avuto un peso importante nella mia scelta – spiega Daolio –. Conosco quasi tutti i giocatori che quest’anno erano a Garlasco, vengo per vincere in un ambiente sereno e serio». Daolio che è conosciuto nell’ambiente per essere un grande agonista, uno che vuole sempre vincere. A Garlasco troverà la situazione giusta, visto che bollono in pentola altri importanti innesti per una squadra di impatto in B2, indipendentemente dalle risposte tiepide dei giocatori pavesi interpellati in queste settimane.

Matteo Daolio, opposto 36enne, è alto un metro e 95. Inizia col volley in seconda divisione con la maglia del Milanotre nel biennio 1995-97, poi passa in D a Lacchiarela e ancora a Milanotre, questa volta in serie C nel 1998-99 conquistando la promozione in B2, che disputa con lo stesso club la stagione successiva. Quindi il salto in B1 a Cantù, società nella quale resta dal 2001 al 2005, prima di passare in A2 all’Agnelli Bergamo. Con gli orobici rimane pure nel successivo campionato di B1, poi nel 2001 Daolio passa al Segrate in B1 per due stagioni. Nel 2010 torna in A2 con Milano, poi riveste la maglia di Bergamo in B1 prima di un biennio (2012-2014) con Milano salendo dalla B1 alla A2. Nell’ultima stagione Matteo Daolio ha giocato in serie B2 (girone B) a Cantù facendo ancora la differenza, ma soprattutto, un anno fa, ha iniziato una nuova e parallela carriera perché Powervolley Revivre Milano la scorsa estate lo ha nominato responsabile del progetto Powervolley Net. In questo ruolo, l’ex opposto della squadra milanese

per qualche mese si è occupato delle relazioni con le società che fanno parte della vasta rete creata dal club milanese sul territorio, curando i progetti in comune per il settore giovanile, organizzando attività di formazione e promozione e iniziative sui campi di gioco.

Fabio Babetto

Attachment