BM: il vice coach Marco Malinverni suona la carica!

BM: il vice coach Marco Malinverni suona la carica!

Marco Malinverni in foto (a sinistra) insieme a Michela Viola e Filippo Resegotti.

GARLASCO, 24 settembre 2019 – Dopo il primo test in amichevole della scorsa settimana in trasferta a Saronno – match vinto per 4-1 – i ragazzi di Marco Maranesi hanno ripreso il lavoro in palestra. A tirare le somme di questa prima parte di preparazione il vice allenatore Marco Malinverni, alla sua seconda stagione al Volley 2001 Garlasco.

Com’è iniziata questa preparazione?

Siamo partiti con notevole sprint – dice Malinverni – dimostrando già un buon livello di affiatamento e un ventaglio di profonde capacità tecniche che fa ben sperare. Maranesi è già riuscito ad individuare i punti di forza di ciascuno, incastonando i singoli elementi in quello che si prefigura fin da subito come un progetto ambizioso, dai contorni ben definiti e di ampio respiro.

Sei coinvolto anche nelle giovanili, come valuti il progetto di quest’anno?
Per quanto riguarda i nostri ragazzi siamo partiti con richieste di impegno elevato. Il gruppo è numeroso, ma è già ad un buon livello di amalgama, dimostrando una buona capacità di coesione. Riusciremo a raggiungere dei buoni livelli e siamo davvero contenti dell’ottima risposta dei ragazzi.

Cosa ti piace di coach Maranesi?
Le ottime doti analitiche e la profonda capacità di giudizio. Ha inoltre una lungimiranza invidiabile, riuscendo a intravedere prima, esaltare e coltivare poi le capacità dei singoli, per inserirle al fine all’interno del suo ampio progetto di squadra; una squadra capace, competente e soprattutto competitiva; è inoltre un insegnante imprescindibile, un vero maestro per me.

Che obiettivi personali hai per questa stagione?
Desidero trasmettere ai più giovani la passione per questo nostro sport e tutti i valori ad esso connessi: lo spirito di squadra, l’abnegazione, la voglia di vincere e quella di imparare a dare tutto per un obiettivo comune.

Cosa fai nella vita?
Sono un rappresentante farmaceutico, e in futuro vorrei trovare una posizione che mi permetta di dimostrare al meglio le mie capacità e le mie professionalità.

Quali sono i punti di forza del Volley 2001 Garlasco?
Ero già stato a Garlasco per qualche anno, mentre questo è il secondo consecutivo dal mio ritorno; la cosa che mi piace di più è l’idea di famiglia che si è creata nella società tutta; lo stare insieme, legati molecolarmente da una forza che è quella per la passione comune; l’essere una parte di un organismo superiore e lavorare sinergicamente per il bene di tutti. E il tutti, in questo caso, è rappresentato dalla società.

Che stagione ti aspetti?

Credo che sarà un anno ricco di soddisfazioni e di vittorie, dove tutti, ragazzi della B come i ragazzi più piccoli e acerbi, sappiano trovare il loro modo di vivere la pallavolo. Una stagione gratificante per tutti sotto tutti i punti di vista: crescita sportiva, crescita tecnica, ma anche e soprattutto crescita personale.