B1F – Bonfantini all’Ambrovit Garlasco

Da “La Provincia Pavese”, 02 Giugno 2016

Silvia Strigazzi ha finito di sfogliare i petali della margherita e la scelta del nuovo allenatore chiamato a condurre l’Ambrovit Garlasco nella sua prima storica stagione in serie B1 femminile di volley è caduta su Marco Bonfantini. Milanese, Bonfantini è reduce dal positivo ciclo concluso solo poche settimane fa a Romagnano Sesia, prima riportando la Pavic dalla serie C alla serie B2, poi guidandola nella stagione uscente ad un brillante piazzamento poco lontano dai play off. In precedenza, Bonfantini era stato allenatore in B2 dell’Igor Trecate e, prima ancora, dell’Under 18 del Vero Volley Viscontini Milano. Con l’Igor ha ricoperto anche altri ruoli tecnici in diversi anni di collaborazione. Per il nuovo coach dell’Ambrovit Garlasco, si tratterà, al pari del club lomellino, della prima volta in serie B1. «Prima di tutto vorrei esternare un sincero pensiero di stima, complimenti e ringraziamenti a Stefano Mattioli che qui ha svolto un grande ciclo durato sette anni e culminato con una promozione in B1 che è stata il frutto di un lavoro lungo e straordinario – esordisce Bonfantini alla prima uscita ufficiale a Garlasco – Per me questa sarà la prima volta da allenatore in B1 femminile, ma non credo che sarà un grosso problema, tanto più in un ambiente come questo e ripartendo da un nucleo di giocatrici in grado di affrontare la categoria senza patemi particolari». Anche il tecnico, quindi, conferma quelle che sembravano essere le premesse della prossima stagione anche prima della sua ufficializzazione, ovvero una ripartenza da riconferme solide ed esperte. Bonfantini non fa nomi adesso lasciando alla società il compito di formalizzare il tutto, ma non è cosa nuova rilevare come il club sia intenzionato a confermare una buona parte del roster vittorioso, cominciando da Caroli, Cozzi, Cagnoni, Pagnin, probabilmente anche Marin, D’Alessandro e Cattaneo. «Ci attende un campionato in cui il salto mi pare prima di tutto fisico – spiega Bonfantini – Le squadre sono quasi tutte attrezzate con giocatrici fisicamente molto strutturate. Ci rinforzeremo con due o tre innesti in grado completare l’organico e di fare la differenza, ma sono di regola contrario allo svecchiamento rapido delle rose. La miglior soluzione è inserire progressivamente giovani atlete di qualità che abbiano il tempo di crescere ed affermarsi». Per Garlasco torna il derby con la Florens Vigevano.

Fabio Babetto

Attachment